com

Dai primi approci teorici europei vengono proposti 3 costrutti personali condizionabili dai contesti sociali di appartenenza: identitàstatus e autostima; ci sono 3 modalità ambientali che influiscono su questi:

1.ricoprire un ruolo valorizzato permette di aumentare l’autostima così come aumentare un senso di controllo;

2.usufruire di sostegno sociale;

3.avere opportunità di vita futura “speranza”.

Altri concetti sono la crisi vista come un momento di cambiamento, empowerment che valorizza l’individuo, partecipazione come bene comune, azione costruttiva che caratterizza la mediazione individuo-ambiente.

Nelle premesse teoriche vengono integrati due paradigmi: uno che cerca di capire perché cambiano i comportamenti umani e l’altro che cerca di capire quando, identificando i contesti che possono facilitare o ostacolare il cambiamento.

I problemi vengono collocati in ambito individuale e sociale, l’individuo è attivo e modifica l’ambiente dinamico, la relazione individuo-ambiente ha reciprocità di influenza.

Il modo in cui descriviamo un problema è già un modo legato a come lo affronteremo!

Un individuo è influenzato dai vari livelli transazionali del sistema sociale, quindi i livelli di intervento devono essere soggettivi, oggettivi e sociali. Le strategie di intervento guardano il problema da diversi punti di vista attraverso un approcio interdisciplinare per creare cambiamenti positivi nel sociale.

Annunci